eBay La fotografia del prodotto

In questa nuova lezione di un mese di formazione gratuita, spiegherò un elemento molto importante per un’inserzione eBay: la fotografia del prodotto.

Quanto è importante la fotografia nel processo di vendita? Una foto deve esprimere un’emozione, attirare l’attenzione ed essere coerente con  il risultato di ricerca. Questi sono i pilastri da tenere sempre presente quando si lavora sulle immagini per le vendite on-line.

Prendiamo l’esempio delle Facebook ADS. Prima di partire con una pubblicità, di solito, gli advertiser fanno dei test per definire quale combinazione tra immagine e testo ha le migliori performance e la migliore resa. Inoltre bisogna scegliere anche il pubblico a cui rivolgersi, un interesse o un “look a like”, una creatività (quindi la grafica/foto), un obiettivo (visualizzazione, traffico sul sito, conversione, ecc…) e un budget di spesa.

Questa fase di test è la più importante perchè l’algoritmo di Facebook sceglie il mix migliore tra tutti gli elementi che abbiamo detto sopra e rilascia dei dati. Attenzione il miglior risultato non è detto che siano vendite! Dipende da cosa ci siamo prefissati per la nostra campagna, potrebbe essere anche semplicemente più traffico al nostro sito.

La costruzione efficace di un test su Facebook si fa almeno con 4 foto/creatività diverse. Si creano inoltre 3 tipi di testo: un copy corto, uno medio e uno lungo. Dopo aver scelto un pubblico di riferimento, si propongono queste sponsorizzate e per almeno 4/5 giorni attendendo i risultati.

L’inserzione migliore si decreta attraverso l’analisi dei dati delle performance. I dati sono divisi in diverse colonne che ci danno, ad esempio, la valutazione della qualità, del tasso di coinvolgimento, del tasso di conversione, ecc…

Sembra che tutto ciò centri poco con eBay…in realtà la logica dei test che ti sto spiegando ha una sua attinenza anche con l’algoritmo di eBay che ha, come Facebook, un criterio di riconoscimento delle inserzioni sia visuale (la foto) sia semantico (il titolo).

eBay è semantico: riconosce la coerenza tra la foto e il titolo. Ma bisogna anche considerare gli elementi che attireranno di più l’attenzione dei nostri potenziali acquirenti. Facciamo l’esempio di una ferramenta: foto professionale da catalogo. Pensi che attiri di più l’attenzione l’immagine di un trapano singolo o di un trapano affiancato alla sua cassetta con tutti gli accessori? Non puoi saperlo. Per questo esistono i test.

Come ho spiegato prima, per le ADS Facebook si fanno decine di test prima di individuare la sponsorizzata migliore. Su eBay vige lo stesso criterio: per conoscere la fotografia più performante è necessario fare delle prove. Non puoi dare per scontato che quello che stai proponendo sia la soluzione vincente, puoi valutarlo solo dopo l’analisi dei dati.

Su eBay, quindi, quale sono le valutazioni da fare per decretare la foto vincente? Il tasso di Click Through ovvero il tasso che indica l’efficacia di una campagna pubblicitaria. Però noi su eBay non facciamo sponsorizzazioni…non investiamo del denaro per poter vendere i nostri prodotti…Il CTR è calcolato dal rapporto tra numero di clic e numero di impressioni: se 100 persone vedono la mia inserzione e una sola ci entra dentro (ci clicca) avremo un CTR del 1%.

Come dice Wikipedia:

I principali fattori che possono influire sul valore del CTR sono:

  • Appeal dell’offerta
  • Contenuto del messaggio (grafico e/o testuale)
  • Posizione in pagina/email del link da cliccare (CTA, call-to-action)
  • Caratteristiche dell’utenza che visualizza l’annuncio (es interessi, confidenza con il mezzo online)
  • Convivenza del messaggio con altri contenuti onpage (gli altri competitor)

Sembra incomprensibile…in realtà è la spiegazione dei dati che eBay  mette a disposizione.

Questa schermata è disponibile nella sezione Performance > Traffico. Più persone entrano nell’inserzione più aumentano le possibilità di acquisto. Ogni singola inserzione, con questi dati, ti dà la possibilità di essere analizzata. Cambiando elementi fondamentali, come la foto, con test di almeno 30 giorni, hai la possibilità di confrontare i risultati e capire quale performa meglio.

Ricorda che nel mondo delle vendite online, vince chi studia e testa nuove soluzioni.

Ricorda anche che chi vende con presunzione di sapere, ci pretende che gli altri facciano per loro o si affida ad automatismi, chi non studia e ritiene che tutto sia dovuto (pago eBay e quindi devo vedere)…verrà sempre scavalcato e darà la colpa alla piattaforma che utilizza dicendo che NON FUNZIONA. eBay non funziona.

Ma sei sicuro che è eBay che non funziona? Sei  sicuro che il tuo metodo sia quello vincente? Probabilmente se hai questa convinzione dovresti metterti in discussione e analizzare i dati prima di dare per spacciata una piattaforma (che sia eBay, Amazon o Facebook) che forse non padroneggi correttamente come credi.

Q&A DOMANDE E RISPOSTE

Vorrei fare dei test per capire quale immagine viene più cliccata per un determinato prodotto, cosa devo cambiare affinché eBay durante la creazione non mi dica “questo prodotto è doppio” e non lo pubblica?

Sono due inserzioni diverse, creane due differenti e lasciale andare. Devi individuare il tuo buyer persona il tuo target, a chi è dedicato il tuo oggetto. Giovane? Persona anziana? Devi individuare i gusti del tuo acquirente ideale e fare dei test.

In analisi del traffico cosa significa “variazione nelle impressioni per le prime 20 posizioni di ricerca”?

Come la tua inserzione si sposta nei primi venti risultati di ricerca della prima pagina.

Che percentuale di tasso medio di conversione minimo è accettabile per capire se sto andando bene?

Non esiste una risposta univoca. Deve essere sempre proporzionale alle visite. Se ad esempio ho 1000 visite e 30 acquisti potrebbe essere un dato assolutamente accettabile.

Il tasso di click through potrebbe variare anche in base a quanto il prodotto “tira”?

Certo. E’ tuttavia un dato che può essere modificato. Ad esempio se volessi vendere un prodotto molto competitivo la prima cosa che devo fare è farmi trovare. Poi devo trovare un modo per attrarre l’attenzione e spingere i potenziali acquirenti ad entrare nella mia inserzione.

Per vedere tutte le lezioni e le risposte a tutte le domande visita QUESTA pagina.

Buon lavoro da Max!

What's your reaction?
1MI PIACE0BLEAH...0LOVE0FICO!

Lascia un commento